dermatite gatto da pulci

Dermatite allergica da pulci nel gatto

Dermatite allergica da pulci nei gatti

Condizioni mediche, parassiti, servizi per animali domestici

Cosa sono le allergie e in che modo influenzano i gatti?

Una delle condizioni mediche più comuni che colpiscono i gatti è l’allergia. Un’allergia si verifica quando il sistema immunitario del gatto reagisce in modo eccessivo o è ipersensibile a sostanze estranee chiamate allergeni. Gli allergeni sono semplicemente proteine estranee che il sistema immunitario cerca di rimuovere. Esempi di allergeni comuni nell’uomo sono pollini, polvere, muffe e peli di animali domestici. L’ipersensibilità nei gatti può manifestarsi in tre modi:

  1. La manifestazione più comune è il prurito della pelle, localizzato in un’area o una reazione generalizzata in tutto il corpo del gatto.
  2. Un’altra manifestazione coinvolge il sistema respiratorio e può provocare tosse, starnuti e respiro sibilante. A volte, può esserci una secrezione nasale o oculare (occhio) associata.
  3. La terza manifestazione coinvolge il sistema digestivo e può provocare vomito, flatulenza e / o diarrea.

Ciò significa che ci sono diversi tipi di allergie?

Sì. Esistono quattro tipi comuni di allergie nel gatto: insetto (pulci), cibo, inalante (polvere domestica, polline e muffe) e contatto. Ognuno di questi ha alcuni segni fisici comuni nei gatti e ognuno ha alcune caratteristiche uniche.

Cosa si intende con il termine allergia da pulci?

Nonostante la convinzione comune, un gatto normale sperimenta solo lievi irritazioni cutanee in risposta a fleabites. Anche in presenza di dozzine di pulci, ci sarà in genere un prurito molto limitato. D’altra parte, un gatto con allergie alle pulci ha una grave reazione anche a un singolo morso. Questa reazione è una risposta allergica alle proteine o agli antigeni presenti nella saliva delle pulci.

“In un gatto allergico, solo un morso può provocare un forte prurito che può durare per giorni.”

Quando una pulce morde un gatto per consumare un pasto di sangue, parte della sua saliva viene iniettata nella pelle. In un gatto allergico, solo un morso può provocare un intenso prurito che può durare per giorni. I gatti con dermatite allergica da pulci (FAD) non devono essere infestati da pulci; una sola pulce è sufficiente per causare un problema.

Cosa fa questa reazione ai fleabites al gatto?

Un gatto con FAD avverte un intenso prurito e successivamente mastica, lecca o graffia i siti interessati senza sosta. Ciò provoca la caduta dei capelli e può portare a ferite aperte o croste sulla pelle, consentendo lo sviluppo di un’infezione batterica secondaria.

L’area più comunemente coinvolta in FAD è sopra la groppa, proprio di fronte alla coda. Molti gatti allergici alle pulci masticano o si leccano i capelli dalle gambe. Prurito e perdita di capelli intorno alla base della coda, al collo e alla testa devono essere considerati sospetti per la dermatite allergica da pulci. Inoltre, un gatto affetto può presentare numerose e piccole croste intorno alla testa e al collo. Queste croste sono spesso chiamate lesioni miliari , un termine che è stato coniato perché le croste sembrano semi di miglio (vedi il volantino ” Dermatite miliare nei gatti ” per ulteriori informazioni su questa condizione della pelle).

Come viene diagnosticata la dermatite allergica da pulci?

I segni clinici spesso danno la prima indicazione che il tuo gatto potrebbe soffrire di FAD. I gatti sono toelettatori così esigenti che è spesso impossibile trovare prove di pulci o sporcizia sulle pulci sul mantello, specialmente se solo una o due pulci stanno causando il problema. Test allergologici intradermici ( test cutanei simili a quelli eseguiti sull’uomo) o esami del sangue specializzati ( test IgE ) possono confermare l’allergia da pulci nel gatto.

Qual è il trattamento per la dermatite allergica da pulci?

Poiché la saliva delle pulci provoca la reazione, il trattamento più importante per l’allergia da pulci è la prevenzione delle pulci. La maggior parte delle infestazioni da pulci si verificano nel clima più caldo, ma può verificarsi tutto l’anno. Il rigoroso controllo delle pulci è la base di un trattamento efficace. Esistono molti prodotti altamente efficaci per il controllo delle pulci, sia per il trattamento del gatto che per il controllo delle pulci nell’ambiente (per maggiori dettagli, consultare il volantino “Controllo delle pulci nei gatti”). I moderni preventivi mensili contro le pulci hanno reso più semplice e meno costoso che mai prevenire le pulci che colpiscono il tuo gatto.

“Il trattamento più importante per l’allergia da pulci è la prevenzione delle pulci”.

Parla con il tuo veterinario del miglior preventivo per il tuo gatto.

E i colpi di allergia?

Alcuni gatti possono essere desensibilizzati agli effetti collaterali degli allergeni attraverso una serie di iniezioni speciali. Tuttavia, la desensibilizzazione dell’allergia da pulci non tende ad essere utilizzata per FAD nei gatti, poiché il tasso di successo è estremamente variabile.

Che dire di steroidi o altri farmaci?

I corticosteroidi (cortisone o steroidi) possono essere usati per bloccare la reazione allergica e dare un sollievo immediato a un gatto che soffre dell’intenso prurito della FAD. Questa è spesso una parte necessaria del trattamento della dermatite allergica da pulci, specialmente durante le fasi iniziali. Alcuni gatti rispondono meglio alle iniezioni ad azione prolungata.

“Il veterinario discuterà con te dei pro e dei contro dei vari trattamenti per FAD durante l’esame e ti consiglierà il piano di trattamento più sicuro ed efficace per le esigenze individuali del tuo animale domestico.”

Mentre è vero che i gatti sono più resistenti agli effetti collaterali negativi degli steroidi rispetto agli esseri umani e ai cani, possono verificarsi effetti collaterali significativi degli steroidi se non utilizzati correttamente (per maggiori informazioni, consultare il volantino “Trattamento degli steroidi: effetti nei gatti”). Per questo motivo, l’obiettivo è somministrare la minima quantità di steroidi necessaria per mantenere il gatto a proprio agio.

Per alcuni pazienti, la combinazione di corticosteroidi con antistaminici e / o integratori di acidi grassi omega fornirà la forma ideale di sollievo. Se il tuo gatto sviluppa un’infezione batterica secondaria della pelle ( piodermite ) a causa del graffio, possono anche essere necessari antibiotici. Occasionalmente possono essere considerati trattamenti topici con shampoo e spray.

 

Facebook Comments