fbpx

Casa a prova di gatto: i trucchi per renderlo felice

Quando ci si assume la responsabilità di accudire un animale domestico, appagare i suoi bisogni e renderlo felice diventano le nostre priorità quotidiane. Nel caso dei gatti, siamo portati a pensare che un appartamento dove ha la possibilità di mangiare e dormire a piacimento sia il contesto ideale per tenerlo soddisfatto. Eppure, nonostante la maggior parte dei felini si adatti senza troppi problemi alla vita tra quattro mura, non dobbiamo dimenticare che in ogni gatto, anche il più pigro, c’è un predatore sopito che almeno una volta ogni tanto sente il bisogno di rendersi più attivo, sia solo per acchiappare una mosca o inseguire un raggio di sole che entra dalla finestra. Inoltre è ormai noto che uno stile di vita troppo sedentario potrebbe far ingrassare eccessivamente il nostro amico peloso e che un appartamento può nascondere dei pericoli, come ad esempio piante e fiori velenosi o cavi elettrici in bella vista.

Per rendere la nostra casa davvero a misura di felino ci sono alcuni accorgimenti da seguire. Prima di tutto dobbiamo pensare alla sua sicurezza. Oltre alle piante nocive per i gatti e i cavi già menzionati, che possono provocare scottature e ustioni, un’area critica dell’appartamento è quella del balcone, dal quale il gatto può facilmente saltare, con tutti i rischi del caso. Occorre quindi chiudere i balconi a cui il nostro animale ha accesso, Per farlo non c’è bisogno di grossi lavori: in genere si utilizzano allo scopo lastre in pvc, pannelli in policarbonato oppure una rete dalle maglie strette a sufficienza. In questo modo non dovrete avere il timore che il gatto si insinui tra le sbarre della ringhiera o che si metta in pericolo camminando sulla grondaia. Lo stesso discorso vale per le finestre, sulle quali si possono installare limitatori di apertura o delle normali zanzariere. Anche all’interno dell’appartamento è bene adottare alcuni accorgimenti. Ad esempio, un gattino piccolo sarà più propenso ad arrampicarsi su tende ed armadi. Assicuriamoci quindi che sia tutto ben fissato al muro, anche mobili più piccoli, in modo tale che il nostro gatto non venga travolto.

Affinché la nostra casa diventi non soltanto un luogo sicuro ma anche piacevole per il nostro gatto, dobbiamo pensare anche a tenerlo occupato, evitando che la noia e la sedentarietà abbiano la meglio su di lui. Un gatto sarà sicuramente più felice con un compagno di giochi, ma non sempre le possibilità economiche lo permettono. Per chi decide di adottare un solo gatto, in nostro aiuto arriva un classico accessorio amato dai felini, il tiragraffi. Questa struttura, disponibile in varie misure e altezze, è più di un semplice gioco, in quanto permette al nostro gatto di saltare, giocare e farsi le unghie, risparmiando divani, tavoli e tende. È dunque la sua oasi di divertimento privata, con la quale potrà intrattenersi e marcare il territorio. Online è possibile vedere e comparare tiragraffi di diverse fasce di prezzo, per esempio su ShopAlike. In aggiunta al tiragraffi possiamo introdurre in casa dei piccoli giochi, da variare spesso per stimolare la mente del nostro felino. Qualche esempio: topolini di pezza, tunnel morbidi nei quali nascondersi e preparare gli agguati, palline… a volte anche una semplice scatola può bastare! Giocando regolarmente col nostro gatto lo terremo sempre sveglio e di buonumore.

Se vogliamo rendere il nostro felino da compagnia davvero felice, manca solo un’ultima cosa: un vaso di erba gatta. La nepeta cataria è una pianta semplice da accudire ed è amata dai gatti in quanto ha su di loro effetti sedativi o eccitanti, a seconda dei casi, aiutandoli nel contempo a digerire ed espellere il bolo di pelo. L’erba gatta in balcone o in terrazzo sarà dunque un’ottima fonte di svago per i nostri felini, per stimolarli in modo sano e senza effetti collaterali.

L’articolo Casa a prova di gatto: i trucchi per renderlo felice sembra essere il primo su Pet Magazine.

Facebook Comments