dymka

Dymka, il gatto russo che cammina grazie a 4 protesi

Dymka, il gatto con le protesi protagonista di una tragica storia, ma con un lieto fine strappa lacrime. Aveva perso gli arti e le orecchie a causa del freddo, sembrava spacciato ma adesso è iniziata una nuova vita per lui.

La storia del piccolo Dymka

Ha perso tutte le zampe, le orecchie e la coda dopo essere stata soggetta a condizioni di congelamento. Ora i ricercatori della Best Veterinary Clinic hanno eseguito un’operazione per darle nuove “zampe”: protesi in titanio create usando una stampante 3D.

Questa operazione è stata eseguita solo una volta prima d’ora, il che significa che Dymka è il secondo gatto al mondo a camminare grazie a delle protesi artificiali.

dymka

Gli scienziati della Tomsk Polytechnic University hanno contribuito applicando un rivestimento di fosfato di calcio agli impianti, aiutando a montarli in modo affidabile e minimizzando il rischio di infezione.

Per ridurre il rischio di rigetto dell’impianto da parte del corpo del felino, gli scienziati hanno applicato un rivestimento micro-attivo di fosfato di calcio mediante ossidazione micro-arco.

Dymka è stata sottoposta all’operazione di innesto sette mesi fa e si è rapidamente adattata. Gli studiosi poi, hanno aggiunto:

il gatto conduce una vita piena: cammina, corre, gioca e supera con successo le scale

La clinica sta ora lavorando alla ricostruzione di becchi per i pappagalli e zoccoli per bestiame di vario tipo.

Facebook Comments