coronavirus animali

Coronavirus: il covid-19 può essere trasmesso dagli animali?

La situazione di emergenza del Coronavirus ha influenzato molte branchie del nostro sistema sociale, sta persino incidendo sul rapporto uomo-animale. Ma facciamo chiarezza: cani e gatti non possono trasmettere il virus all’uomo in nessun modo.

Le ricerche in Cina e la parola degli esperti

Questa è la conclusione del Dipartimento per l’agricoltura, la pesca e la conservazione di Hong Kong dopo che un cane in quarantena è stato dichiarato dalla stampa come debolmente positivo al virus. Attualmente però non ci sono prove che i nostri animali domestici possano contagiarci o essere portatori della malattia.

Gli scienziati sospettano che il virus sia originato dai pipistrelli, probabilmente un piccolo mammifero selvatico che successivamente lo ha trasmesso all’uomo. Tuttavia, alcuni esperti e scienziati dell’università di Hong Kong hanno concordato circa l’immunità dei cani e dei gatti circa il Coronavirus.

Alcune norme da adottare per chi possiede animali domestici

In generale, i proprietari di animali domestici dovrebbero mantenere una buona igiene, compreso lavarsi le mani prima e dopo aver toccato gli animali.

E’ importante limitare qualsiasi genere di interazione, soprattutto all’esterno, perché se da un lato i nostri amici a 4 zampe sono immuni come organismi, dall’altro, il loro pelo può catturare il virus come su qualsiasi altra superficie (nonostante sia stato comprovata la scarsa longevità delle particelle).

Oltre a mantenere buone pratiche igieniche, i proprietari di animali domestici non devono essere eccessivamente preoccupati e in nessun caso dovrebbero abbandonarli.

Sia i cani che i gatti possono contrarre virus appartenenti a questa famiglia del covid-19; nei gatti randagi, ad esempio, è molto frequente una malattia che può causare la peritonite infettiva felina (FIP) in una piccola percentuale dei soggetti contagiati. Ma ciò non è comunque rischioso per i padroni e le persone.

Le parole de il Ministro della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul rapporto Coronavirus-animali

Attualmente le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ribadiscono che la trasmissione del Covid-19  avviene  esclusivamente da uomo a uomo e ribadisce che gli animali domestici non possono trasmettere il virus. Il sito della Organizzazione Mondiale della Sanità animale (OIE) raccomanda di non prendere misure drastiche come l’abbandono degli animali. Anche se ciò è successo, infatti ad oggi più di 30.000 animali sono stati abbandonati in Cina.

Mantenere la calma e adottare sempre i provvedimenti suggeriti dal Governo in termini di norme igieniche è la cosa più giusta per tranquillizzare i nostri amici a quattro zampe.

Cosa succede in America?

Il documento governativo americano è comunque tranquillizzante: nonostante il virus sia arrivato all’uomo da un animale, adesso la trasmissione di Covid-19 è uomo-uomo e non c’è motivo di credere che qualunque animale, compresi quelli che vivono in casa, possano essere fonte di infezione.

Dopo vari discussioni, false notizie e allarmismi di troppo che hanno fatto preoccupare famiglie e animali, possiamo tranquillizzarci e continuare a coccolarli più di prima.

Facebook Comments