Quantcast
Curiosità Sui Gatti

Qual è la durata media di un gatto?

posted by Antonio 0 comments
gatto-vecchio-foto

I gatti non possono vivere fino a quando alcune persone, ma possono ancora vivere nel loro 20 o addirittura 30 anni.
I gatti possono vivere a lungo. La vita media di un gatto è di circa 15 anni, quindi spesso sopravvivono alla maggior parte dei nostri cani. Un gatto adolescente, o anche uno sui vent’anni, non è raro da vedere, ma molti fattori possono avere un ruolo nel determinare quanto a lungo potrebbe vivere il tuo gatto.

Storia dei gatti domestici

I gatti sono stati tenuti come animali domestici per migliaia di anni. Provengono dai paesi del Vicino Oriente dove sono stati addomesticati dai gatti selvatici per aiutare a controllare le popolazioni di roditori . Questi gatti si sono diffusi in tutto il mondo come animali domestici e alla fine abbiamo iniziato a selezionarli selettivamente per tratti specifici, creando così razze diverse. Le razze primarie di gatti erano originariamente allevate usando gatti provenienti da quattro regioni principali; il Mar Arabico, il Mediterraneo orientale, l’Asia meridionale e l’Europa occidentale. Queste quattro regioni hanno prodotto gatti con marcatori genetici diversi in base alla regione o alla razza da cui provengono.

Razze di gatti e durata della vita

Mentre è impossibile sapere con esattezza per quanto tempo vivrà un gatto, alcune razze di gatti vivono spesso più a lungo di altre. Le razze di gatti Siamese e Manx sono due che spesso sopravvivono alla loro competizione con i gatti, ma altre razze sono state registrate come viventi tra i 20 ei 30 anni. Sia i gatti di razza sia quelli misti domestici hanno il potenziale per superare la vita media della specie.

Guarda ora: quanto tempo vivono i gatti?

Nutrizione e durata della vita

I gatti mangiano principalmente carne, quindi sono considerati obbligati carnivori e questo dovrebbe riflettersi nel cibo che nutriamo loro. Sono state fatte molte ricerche per determinare le esigenze dietetiche di un gatto domestico, quindi le opzioni alimentari disponibili per i proprietari di gatti sono abbondanti.
Ma non tutti gli alimenti sono creati uguali. I gatti adulti non possono digerire grandi quantità di carboidrati o lattosio, quindi questi sono ingredienti non necessari nel loro cibo. I carboidrati possono anche ridurre la quantità di proteine che vengono digerite, quindi sono dannose per un gatto. Le proteine, d’altra parte, sono molto importanti per un gatto. I gatti richiedono una grande quantità di proteine rispetto a un cane, a causa del loro unico sistema digestivo. Secondo il Consiglio Nazionale delle Ricerche, i gatti adulti dovrebbero ricevere almeno 140 g / kg di proteine al giorno. Ciò significa che il gatto medio di otto libbre ha bisogno di consumare almeno 510 grammi di proteine al giorno.
Gli amminoacidi essenziali sono anche molto importanti per un gatto. Taurina, metionina e cistina sono alcuni di questi amminoacidi essenziali e senza di essi, vitamine importanti e la giusta quantità di proteine, la salute di un gatto può soffrire molto.
salute e durata della vita
Naturalmente un gatto che non mangia una dieta sana può sviluppare problemi di salute, ma anche i parassiti e le malattie possono influire sulla loro salute. Alcune malattie hanno effetti a lungo termine sui gatti e possono anche ridurne la durata.
Una cattiva genetica, gatti immunodepressi e gatti che hanno funzioni organiche compromesse potrebbero non vivere fino a quando i gatti sani.

Stile di vita e durata della vita

Alcuni gatti sono considerati animali domestici al chiuso, altri sono animali domestici rigorosamente all’aperto e altri ancora saranno animali domestici che si dividono il loro tempo tra gli ambienti. I rischi quotidiani che i gatti esterni assumono sono molto più alti di quelli di un gatto indoor, quindi la durata di vita di un gatto all’aperto viene spesso interrotta. Evitare di essere investiti da veicoli, ferire gli animali selvatici e mangiare tossine, trovare cibo, sopravvivere agli elementi ed essere esposti a vari parassiti e malattie possono essere tutte sfide quotidiane per un gatto esterno o interno / esterno. Più tempo trascorre fuori un gatto, maggiore è il rischio di un infortunio o di una malattia da quell’ambiente.
I gatti indoor non sono esposti a tanti rischi poiché sono protetti in una casa sicura. Animali e veicoli selvaggi non rappresentano una minaccia per un gatto al chiuso, la loro dieta è tipicamente controllata e le tossine, i parassiti e l’esposizione alla malattia sono diminuiti, specialmente se sono vaccinati e su farmaci preventivi.
Lo stesso vale per i grandi felini come leoni, tigri, ocelot e altri gatti selvatici. Questi gatti che vivono negli zoo spesso sopravvivono alle loro controparti selvagge.

Il più vecchio gatto registrato

Guinness World Records elenca il gatto più anziano che abbia vissuto 38 anni e tre giorni. Crème Puff era un gatto domestico dallo shorthair che a volte nutriva cose strane come asparagi, uova e panna. Nacque nel 1967 e morì nel 2005 ad Austin, in Texas. Non si sa esattamente come Crème Puff sia stata in grado di vivere per essere un gatto così vecchio, ma una combinazione di amorevole cura, buona genetica e un ambiente sicuro sono stati probabilmente fattori chiave.
Anche se non abbiamo mai il controllo completo sulle vite del nostro gatto, possiamo essere certi di offrire loro un ambiente sicuro, salutare e amorevole per aumentare le probabilità che vivano una lunga vita.

Facebook Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: