fbpx
Alimentazione Gatto

Allergia alimentare nel gatto: sintomi e rimedi

posted by Antonio 0 comments
gatto allergie

Le allergie alimentari possono purtroppo interessare anche i nostri amici felini e sono più diffuse di quello che immaginiamo. I gatti che non tollerano bene determinati tipi di alimenti sono infatti parecchi e sembra che la causa principale del diffondersi delle allergie sia da imputare alla scarsa qualità del cibo che viene dato loro. I mici che vivono prevalentemente in casa infatti si trovano sempre più spesso a mangiare alimenti industriali, poco adatti al loro metabolismo, ed è proprio da qui che nascono intolleranze ed allergie.

Riconoscere questo genere di problematica è importante, perché ne va della salute del gatto che a lungo andare potrebbe manifestare disturbi sempre più seri. Vediamo allora insieme quali sono i sintomi tipici dell’allergia alimentare e come porvi rimedio.

Allergia alimentare nel gatto: come riconoscerla

Riconoscere un’allergia alimentare nel gatto non è sempre facile, in quanto tale problematica può manifestarsi con una grande varietà di sintomi ed interessare non solo il sistema gastro-intestinale dell’animale ma anche la respirazione e la pelle ad esempio.

Tra le manifestazioni più comuni, che possono dipendere da un’allergia alimentare e non devono mai essere sottovalutate, troviamo le seguenti:

  • Diarrea e vomito frequenti;
  • Dermatite ed irritazioni della pelle;
  • Prurito;
  • Perdita di molto pelo;
  • Difficoltà respiratorie;
  • Infiammazione delle orecchie, che si presentano spesso rosse.

Non è detto che un gatto allergico manifesti tutti questi sintomi: talvolta ne presenta solamente uno, dunque è bene prestare sempre attenzione.

Come comportarsi se il gatto ha un’allergia alimentare

Se il gatto ha un’allergia, la primissima cosa da fare è quella di impostare una dieta per esclusione, in modo da capire quale siano gli alimenti nei confronti dei quali è intollerante. Fortunatamente, al giorno d’oggi esiste del cibo per gatti ipoallergenico, pensato appositamente per quei felini che soffrono di tale disturbo e che necessitano di un’alimentazione specifica. È questa la strada da seguire per evitare che il proprio micio vada incontro a problematiche di salute: somministrargli alimenti che siano privi di quegli allergeni che gli fanno male.

Allergia alimentare nel gatto: perché non sottovalutarla

Le allergie alimentari non devono mai essere sottovalutate, perché esattamente come avviene per noi esseri umani anche nei gatti si manifestano con una serie di problematiche spesso serie. Il micio in sostanza si trova a soffrire ogni volta che ingerisce il cibo incriminato, ma non ha la capacità di comprendere in autonomia che quel determinato alimento lo fa stare male. Dobbiamo essere dunque noi a modificare la sua dieta, per consentirgli di vivere in piena salute ed evitare che soffra per un motivo assolutamente risolvibile.

Se il micio è abituato ad uscire di casa spesso, potrebbe capitargli di mangiare inconsapevolmente degli alimenti ai quali è allergico. In questo caso può essere utile fargli sempre trovare sul balcone un vaso di erba gatta: mangiarla infatti aiuta il micio a vomitare e liberare dunque lo stomaco qualora si sentisse poco bene a livello gastrico. Si tratta di una pratica comune tra i felini, che proprio in questo modo risolvono il problema del mal di stomaco.

Facebook Comments

You may also like