fbpx
Cura dei GattiNews Feed

Asma felina: tutto quello che dovete sapere

posted by Antonio G 0 comments
asma-nel-gatto.

L’asma felina – molto simile all’asma umano – è un’infiammazione cronica dei piccoli passaggi dei polmoni di un gatto.

Quando si verifica un attacco d’asma, questi passaggi si addensano e si restringono, rendendo molto difficile la respirazione di un gatto.

Questo porta spesso a difficoltà respiratorie, che possono diventare gravi in pochi minuti.

I polmoni possono anche iniziare a scaricare il muco nelle vie respiratorie, provocando attacchi di tosse e respiro affannoso .

Alcuni gatti con casi più lievi sperimentano solo una leggera tosse cronica.

Poiché l’asma può rapidamente diventare un problema di salute pericolosa per la vita, qualsiasi gatto tosse necessita di una valutazione veterinaria.

Quali sono i sintomi generali di asma nei gatti?

  • Tosse e respiro affannoso
  • Tosse persistente
  • Accovacciarsi con le spalle curve, il collo esteso e la respirazione rapida o senza fiato
  • Imbavagliare muco schiumoso
  • Respirazione bocca aperta
  • Labbra e gengive blu
  • Respiro affaticato dopo lo sforzo
  • Debolezza generale e letargia

Quali sono le cause di asma nei gatti?

Mentre ci sono una serie di fattori che contribuiscono all’asma nei gatti, si pensa che si sviluppi a seguito di una bronchite allergica. La bronchite allergica si verifica quando le vie aeree dei polmoni di un gatto si infiammano a causa di un allergene inalatorio o di altre sostanze che stimolano il sistema immunitario.

I fattori comuni che possono contribuire alla gravità di un attacco d’asma includono:

  • Allergeni, compresi pollini, muffe, polvere da lettiere di gatti, fumo di sigarette, profumi e alcuni alimenti
  • Patologie o malattie cardiache preesistenti
  • parassiti
  • Stress estremo
  • Obesità

I sintomi asmatici nei gatti possono anche essere associati ad altre malattie, tra cui filaria, parassiti respiratori, tumori, insufficienza cardiaca e polmonite .

L’asma e le allergie sono correlate?

Sì. La sensibilità agli inquinanti ambientali e al polline può contribuire all’asma in alcuni gatti.

Alcuni gatti sono più inclini all’asma?

L’asma nei gatti di solito si sviluppa tra l’età di due e otto anni, con un’incidenza maggiore nei gatti femmine rispetto ai maschi. Le razze e le miscele di razza Siamese e Himalayana sembrano avere l’asma più frequentemente rispetto alle altre razze.

Cosa devo fare se penso che il mio gatto abbia asma?

Visita immediatamente il tuo veterinario se pensi che il tuo gatto abbia l’asma. Lui o lei eseguirà un esame fisico e molto probabilmente raccomanderà test diagnostici per scoprire cosa sta causando il problema.

Come viene diagnosticata l’asma nei gatti?

Dal momento che i sintomi dell’asma possono essere simili a quelli osservati con altre malattie – tarlo, polmonite e insufficienza cardiaca congestizia, per esempio – è importante che il veterinario determini la causa degli attacchi. Non ci sono test specifici che provano l’asma, ma in genere si eseguono radiografie, analisi del sangue, valutazione delle secrezioni bronchiali e test dei parassiti per escludere altre cause.

Come può essere trattata l’asma del mio gatto?

Mentre non esiste una vera cura per l’asma, ci sono vari metodi per gestirlo con successo. La terapia efficace può includere farmaci che aprono i passaggi respiratori e riducono l’infiammazione delle vie aeree o modificano la risposta immunitaria del corpo. Come nell’asma umano, i farmaci vengono talvolta somministrati attraverso un inalatore appositamente adattato.

Come posso impedire al mio gatto di avere un attacco di asma?

Fai testare regolarmente il tuo gatto per i parassiti interni.

Riduce lo stress nell’ambiente del vostro animale domestico, poiché tende a peggiorare i sintomi di allergia e asma.

Non utilizzare profumi, deodoranti per ambienti, deodoranti per tappeti, lacca per capelli, detergenti spray, ecc., Attorno al gatto.

Evitare l’uso di lettiere per gatti che creano molta polvere, cucciolate profumate o additivi per lettiere.

L’aria secca favorisce gli attacchi d’asma, quindi tieni in funzione un buon umidificatore, specialmente durante i mesi invernali.

Mantieni il peso del tuo gattino e il suo corpo attivo!

E ricorda, nessun gatto dovrebbe essere esposto al fumo di sigaretta, ma se il tuo gatto ha l’asma, il fumo di sigaretta è un assoluto no.

Facebook Comments