Quantcast
alimentazione

Come trasformare la dieta del tuo gatto in una dieta a base di carne cruda: la dieta BARF

posted by ange 0 comments

Cos’è la la dieta barf?

La BARF ossia biologically appropriate raw food, è una dieta a base di cibo crudo, appropriato per cani e gatti.

Ci sono molte opinioni contrastanti su questo tipo di alimentazione , ma questa si basa su un principio semplice, basta pensare che il gatto è  in natura un predatore che si ciba di topi e uccelli, quindi semplicemente quello che dovremmo fare e replicare nel miglior modo possibile questo tipo di alimentazione.

Evitando cosi di dare al nostro gatto cibi industriali come croccantini e scatolette.

Per i gattini che seguono lo svezzamento si presenterà più facile abituarli al cibo crudo, a differenza invece dei gatti adulti già abituati a cibarsi con croccantini e altri cibi per gatti.

Ma non demoralizzatevi e abbiate pazienza questo approccio passo-passo , funzionerà per quasi tutti i gatti.

La maggior parte dei gattini affronta prontamente il cibarsi con carne cruda e ossa, come un’ala di pollo, molto apprezzata se gli viene offerta.

Se hai già un gatto adulto che mangia ossa e carne cruda, fa in modo che i gattini imparino da lui. I gattini esattamente come i bambini tendono a copiare i comportamenti degli adulti che li circondano.

Passaggio all’alimentazione BARF per gatti adolescenti e adulti

Con questo passaggio seguirete tre fasi:

  1. Passaggio dal cibo secco alle conserve
  2. Passaggio dalle conserve al crudo
  3. Aggiunta di ossa carnose crude

La chiave per qualsiasi transizione è la pazienza.

La transizione può essere veloce o molto lenta. Con alcuni gatti il passaggio a BARF ha richiesto circa 5 giorni, per altri interi mesi.

Ci sono addirittura casi in cui i gatti, ci possono impiegare anni per abituarsi e passare a questo tipo di alimentazione.

Per quanto tempo ci vorrà, ti assicuriamo che ne vale la pena per il tuo gatto.

Infatti molti studi hanno sottolineato che questo tipo di alimentazione tende a migliorare la salute del gatto, scongiurando anche varie malattie provocate dall’alimentazione scorretta.

Suggerimenti per la transizione

barf-gatto

I suggerimenti per la transizione qui sotto usano il metodo lento e graduale.

Di solito funziona, anche se per alcuni gatti sembra non funzionare nulla.

Fai una prova con questi metodi e non arrenderti troppo presto.

Anche se di solito non sostengo l’uso della fame, per aiutare la transizione, oltre alla normale fame del pasto di 12 ore o giù di lì, puoi provare a fargli saltare un pasto se il tuo gatto è particolarmente testardo.

Se il tuo gatto è adulto, sano e non obeso, puoi aspettare più a lungo se rifiuta di mangiare in scatola o crudo. Consigliamo però di non andare oltre le 36 ore. Questo ha funzionato per alcune persone.

Sappi che qualsiasi gatto, specialmente un gatto sovrappeso, è a rischio per “La lipidosi epatica felina”, nota anche come sindrome del fegato grasso felino, inizia quando il fegato converte il grasso corporeo in energia.

I gatti non metabolizzano il grasso bene, le cellule di grasso si accumulano nel fegato e alla fine ne impediscono il normale funzionamento.

La FHL può essere pericolosa per la vita se non trattata, in genere è invertita attraverso l’alimentazione intensa.

Qualunque cosa mangi al momento il tuo gatto, vale sempre la pena provare a offrirgli un qualcosa di nuovo come il crudo . Potrebbe sorprenderti. Potresti cominciare a vedere se mangia un po’ di pollo crudo o di tacchino crudo, o del fegato di pollo crudo. Se lo fa … beh, potrebbe essere facile.

Da cibo secco a conservato senza cereali

I gatti diventano dipendenti dal cibo secco, quindi questo potrebbe essere il passo più difficile, specialmente se il tuo gatto non mangia anche cibo in scatola.

Per i gatti che mangeranno solo cibo secco:

Per prima cosa, smettila di dargli da mangiare cibi secchi. Il tuo gatto non ha bisogno di avere cibo disponibile in ogni momento. Mangiare due o tre pasti al giorno va bene.

Inizia a portare fuori il cibo durante i pasti regolari. I gatti impareranno la nuova routine molto rapidamente. Lasciarlo fuori per 30 minuti e poi mettilo via. All’inizio, potrebbe essere necessario avere più di due pasti al giorno.

Riduci a due o tre al giorno dopo una settimana, una volta che il tuo gatto si abitua a l’idea dei pasti. Se si ha più di un gatto, metti fuori una ciotola per ogni gatto, in stanze separate se necessario, in modo che ogni gatto si senta rilassato durante il suo pasto.

I tuoi gatti avranno fame, ma va bene. Niente migliora un pasto più che avere un appetito. Assicurati solo che ogni gatto mangi, ogni giorno.

Quando sembrano abituati ai pasti e vengono da te per i loro pasti, inizia a offrire cibo in scatola. Scegli una qualità senza cereali.

Evita i cibi con il pesce, poiché questi sono sapori eccessivamente forti di cui i gatti possono diventare dipendenti, al punto di rifiutare altri sapori.

Il pesce non è un alimento ideale per i gatti e dovrebbe essere dato loro con parsimonia solo come trattamento occasionale. Prova a mettere il cibo secco su un piatto piano con un po ‘del cibo in scatola sul lato.

Se non mangiano il marchio in scatola di qualità che hai scelto, prova una marca diversa di conserve. Anche un tipo di qualità inferiore se necessario, in quanto l’obiettivo a questo punto è quello di farli mangiare in scatola.

Potrebbero ignorarlo completamente, ma gli farà iniziare ad associare l’odore con la cena. Questo per una settimana o poco più.

Se ancora non sono interessati, prova a mettere un piatto di cibo in scatola con un po ‘di cibo secco sopra, intero o un po’ schiacciato. Essere affamati li rende più propensi a provare qualcosa di nuovo.

Potrebbero semplicemente scegliere il cibo secco – va bene. Con loro avranno solo un assaggio del cibo in scatola. Continua, anche se finisci per gettare via il cibo in scatola.

Prova diversi cibi in scatola

al tuo gatto potrebbe piacere uno più di un altro. Se sembra che il tuo gatto stia rosicchiando un po la scatola, prova a mettere fuori solo la scatoletta la prossima volta e guarda cosa succede.

Alcuni gatti possono essere tentati dal sugo di alcuni cibi in scatola. Questo è un passo avanti per un tossicodipendente con cibo secco confermato.

Prova un po ‘di carne per bambini.

Alcuni gatti lo mangeranno anche se rifiutano il cibo in scatola. Prova a farglielo leccare dal dito. Se lo mangiano, metti un po ‘sopra il loro cibo in scatola.

Puoi provare a mettere un po ‘di cibo in scatola al dito e metterne un po’ nella bocca del gatto. Fallo solo se non stresserà o spaventerà il tuo gatto, perché sicuramente non vorresti che ci fossero cattive associazioni con il nuovo cibo  che lo porterebbero poi ad avere paura di te.

Puoi anche provare a guarnire cibi in scatola con una carne disidratata. I gatti amano il pollo liofilizzato per esempio.

Questi prodotti si rivolgono ai consumatori di cibo secco perché hanno una consistenza simile e il gusto e l’odore sono irresistibili per la maggior parte dei gatti. Tieni presente che è un piacere, non un pasto.

Se ti chiedi “Perché non posso semplicemente immergere il cibo secco nell’acqua?” … la risposta è questa:”Il cibo secco ha un alto contenuto di batteri, la muffa si trova spesso anche negli alimenti secchi, ci sono stati molti decessi di cani e gatti che hanno ingerito muffe e tossine prodotte da funghi, generalmente riferite a quelle associate a cereali raccolti o prodotti derivati ​​da loro.”

Infatti la micotossina si manifesta prevalentemente nei cereali come grano, orzo, avena, segale e mais e meno spesso nel riso, nel sorgo e nel trisecale.

Le vomitoxine possono causare una riduzione dell’assunzione di cibo o vomito.

Una qualsiasi famiglia di micotossine, prodotta da muffe del genere Aspergillus, che può essere tossico, cancerogeno, mutageno o teratogeno;

Se proprio vuoi provare il trucco di bagnare il cibo secco per alterare la trama, per favore lascialo fuori solo per 20-30 minuti, poi gettalo via. I batteri e le muffe prosperano nell’umidità.

Una volta che i tuoi gatti stanno mangiando cibo in scatola, elimina completamente il cibo secco dalla casa.

I gatti hanno un eccellente senso dell’olfatto; se è in casa, lo sapranno.

Non scoraggiarti se il tuo gatto rivolge il naso a qualcosa che le piaceva il giorno prima. Questo non è inusuale. È così che i gatti hanno ottenuto la reputazione di pignoli.

Provalo ancora la prossima volta. Inoltre, non è insolito per un gatto comportarsi in modo vorace un giorno e non essere troppo interessato a mangiare il giorno seguente. Non preoccuparti se succede occasionalmente.

Ecco un suggerimento: prendere appunti. Soprattutto se hai più di uno o due gatti. Nota quali gatti amano quali alimenti e quali sapori.

Cerca sempre di far mangiare ai tuoi gatti alimenti in scatola senza cereali di qualità, ma è accettabile se all’inizio mangiano solo un cibo di qualità inferiore. Assicurati di passare a una qualità senza cereali in scatola o grezza a lungo termine.

Una volta che il tuo gatto ha eliminato il cibo secco ed è abituato ai pasti, dagli almeno un paio di settimane a questa nuova dieta e poi inizia la transizione verso il crudo.

Per i gatti che mangiano secchi e in scatola:

Questo è facile. Sbarazzati di tutto il cibo secco.

Concediti un paio di settimane per abituarti a una dieta in scatola senza cereali, con orari regolari dei pasti, e poi avvia il passaggio a crudo.

Per prima cosa prova a ritagliare un pollo crudo o un tacchino o un fegato di pollo e a proporlo al tuo gatto. Alcuni gatti saranno interessati immediatamente. I gattini mangiano il crudo senza problemi. Più giovane è il gatto, più facile sarà la transizione.

Per il tuo primo tentativo, puoi comprare del cibo crudo preparato in commercio o crearne un po ‘fatto in casa.

Se non vanno subito bene, ci sono un sacco di cose da provare. Non arrenderti!

Assicurati che il cibo crudo sia caldo.

Pensa alla temperatura corporea del topo. Non metterlo a microonde. Il microonde cuoce il cibo e ridurrà le sostanze nutritive.

Metti il ​​cibo in una busta per conservare cibi e mettilo in una ciotola di acqua tiepida per 5-15 minuti, a seconda di come è scongelato.

Metti il ​​cibo in scatola su un piatto piuttosto che in una ciotola, e metti un po’ di crudo vicino ad esso. Probabilmente non lo mangeranno, ma va bene.

L’idea è farli abituare al suo odore e iniziare ad associare quell’odore al loro pasto.

Come avrai notato, la carne cruda fresca ha un odore molto leggero e delicato e i gatti che sono abituati alla puzza del cibo in scatola potrebbero non riconoscerlo come commestibile in un primo momento.

Mescola un po ‘di crudo con il loro cibo in scatola. Inizia per esempio con ¼ di cucchiaino mescolato al suo pasto. L’ho tenuto a questa quantità per alcune settimane, e poi l’ho portato a ½ cucchiaino per altre settimane. L’ho aumentato a circa 1 cucchiaino e l’ho tenuto lì.

A meno che il tuo gatto non ti sorprenda cambiando idea da un momento all’altro, continua ad aumentare la percentuale di crudo, lentamente, finché non è tutto crudo.

Continua a dare al tuo gatto l’opportunità di mangiare un semplice pasto crudo.

Una volta che i tuoi gatti stanno mangiando crudo, assicurati di introdurre carne macinata nei loro pasti, se non l’hai già fatto.

Per la loro salute dentale e per i muscoli della mascella, i gatti devono masticare, usando i lati delle loro mascelle.

I gatti che hanno mangiato sempre e solo in scatola non hanno dovuto fare molta masticazioni, quindi potresti doverli iniziare gradualmente.

Aggiungi pezzi, di pollo, a tutto il cibo fatto in casa e alla maggior parte del cibo crudo commerciale che compri.

Sperando di prevenire costosi problemi dentali lungo la strada. Inizia in piccolo e aumenta gradualmente le dimensioni fino a che il tuo gatto mangerà pezzi più grandi.

Raw Meaty Bones

Questo è il termine per carne con ossa, mangiati interi o in parti.

I gatti possono mangiare piccole parti di pollo crudo intero o altri piccoli uccelli. Farli fare a volte è il problema. (Ho un gatto, Thodin, che è pazzo per le ali di pollo!)

Se il tuo gatto ha mangiato cibo secco o in scatola per un lungo periodo, potrebbe volerci un po ‘di tempo prima che le loro mascelle sviluppino buoni muscoli da masticazione per poter affrontare ossa carnose crude. Inizia con pezzi disossati nel suo cibo di terra.

Una volta che si è allenato a masticare pezzi di carne, provala su una piccola ala di pollo.

Ecco alcune idee da provare:

  • Prova ad introdurre ossa carnose crude quando i tuoi gatti hanno fame. È più probabile che facciano un tentativo.
  • Fai rotolare un’ala di pollo in un cibo che sai che gli piace, per incoraggiarli a provarlo..
  • Aggiungi le ossa di carne più piccole ai loro pasti regolari se sono già abituati a mangiare pezzi. Prova anche col coniglio. Potrebbero odiare il pollo ma amare la quaglia ad esempio
  • Usa l’istinto naturale del tuo gatto. Se hai un gatto che mangia ossa di carne crude, dagliene una quando tutti i tuoi gatti hanno fame cosi che  guardano gli altri possano incuriosirsi. Dopo che mostrano un po ‘di interesse ne prenda un altro e vedi cosa ne faranno. So che sembra un po’ strano, ma so per certo che funzionerà.
Facebook Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: