Quantcast
Curiosità Sui Gatti

In quale continente vivono i gatti? E quali sono?

posted by Antonio 0 comments
gatto-mondo

Dei sette continenti del mondo, solo uno non ha gatti residenti di alcun tipo: l’Antartide. I gatti domestici sono venuti lì con le spedizioni e sono andati con loro, anche loro, incapaci di stare da soli – clima letale, nessuna preda. Tutti gli altri hanno gatti, nativi o introdotti.

Gatti in Africa

L’Africa reclama sia gatti grandi che piccoli, dal possente leone al piccolo gatto dai piedi neri, un possibile antenato di Felis domesticus. Tra questi estremi ci sono il leopardo, il ghepardo, il serval, il caracal e numerosi altri felini, così come il cosiddetto gatto civet, che non è affatto un gatto, ma un viverrido.

Gatti in Asia

L’Asia è la patria del più grande di tutti i gatti, la tigre siberiana e il più piccolo dei gatti, il gatto dall’aspetto arrugginito dell’India e dello Sri Lanka. Nel mezzo ci sono il leopardo, il leopardo delle nevi, il leopardo nebuloso e in basso i piccoli gatti selvatici come il gatto dall’aspetto bizzarro e il gatto da pesca, l’unico gatto selvatico noto a pescare regolarmente.

Gatti in Europa

Il leone e il leopardo non girano più in Europa, e il più grande felino selvatico rimasto è il gatto selvatico scozzese. La lince eurasiatica è più grande, ma ora si trova principalmente in Scandinavia e nella Russia orientale, il più lontano possibile dalla civiltà. In europa vivono circa 740 milioni di persone di cui il 25% ha un gatto domestico.

Gatti in Nord America

La più grande specie di gatto del Nord America è il leone di montagna, noto anche come puma o cougar, ma il gatto più grande del mondo, un lupo di nome Ercole, vive in Florida. Ercole è un ibrido derivante dall’accoppiamento di un leone maschio e una tigre femmina in cattività, quindi non è una specie, ma è certamente un gatto. I gatti selvatici più piccoli del Nord America vanno dalla lince rossa, cugina della lince, al jaguarundi del Messico e del sud del Texas.

Gatti in Sud America

Il corpulento giaguaro insegue la foresta pluviale del Centro e del Sud America insieme ai suoi piccoli cugini, la oncilla e il kodkod, mentre il timido puma spazia dalla pampa e il gatto andino caccia cincillà tra le montagne.

Gatti in Australia

Fino all’arrivo degli umani, l’Australia non aveva affatto gatti. La nicchia ecologica che avrebbero occupato era occupata da specie carnivore predatrici equivalenti, tra cui il gatto marsupiale e il tilacino o “tigre della Tasmania”. Oggi molte specie native sono minacciate da un’esplosione di gatti domestici selvatici. Ci sono alcune storie selvagge di grandi felini che si aggirano nell’entroterra, ma se sono là fuori, probabilmente sono esotiche.

Facebook Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: