Quantcast
Libri e Film sui gatti

Aristogatti: Il film – riassunto, personaggi e tante curiosità

posted by Antonio 0 comments
aristogatti

Gli Artistogatti: descrizione breve

Dutchess è un gatto, con tre giovani gattini, Marie, Berlouise e Tolosa che appartengono alla ricca Madame nel 1910 a Parigi.

Quando Madame nomina i suoi compagni felini come suoi eredi (dal momento che non ha una famiglia estesa o viventi) quando redige il suo testamento, il suo geloso maggiordomo Edgar, rapisce e abbandona i gatti nelle campagne.

Edgar sa poco, Thomas O’Malley, un gatto randagio dalla strada disinvolto e disinvolto, sta aiutando Dutchess ei suoi figli a trovare la strada di casa.

Gli Artistogatti personaggi:

Aristogatti personaggi

Thomas O’Malley

Thomas O’Malley è l’affascinante gatto dei vicoli. È uno spirito libero ma desidera essere parte di una famiglia. Questo ruolo richiede un forte cantante, attore e ballerino. Dovrebbe essere a suo agio nel recitare con una controparte femminile.

Duchessa

La duchessa è la madre elegante e amorevole degli Aristochittens. Questo ruolo richiede molta recitazione ma molto poco canto. Dovrebbe essere a suo agio nel recitare con una controparte maschile.

Edgar

Edgar è il malvagio maggiordomo di Madame. È allergico agli Aristogatti e li disprezza segretamente. Questa parte richiede un attore forte con una voce cantante forte. L’attore dovrebbe anche avere un talento per la commedia, la capacità di giocare “cattivo” ed essere in grado di tirare fuori un grande starnuto falso!

Gli Aristokittens: Tolosa, Marie e Berlioz

Tolosa e Berlioz sono figli di Duchessa. Marie è la loro sorella e una versione in miniatura di Duchessa. Tolosa è quella che si immagina un ragazzo duro. Marie è vivace e sfacciata. È la figlia più giovane e affascinante come sua madre. Tutti e tre i personaggi sono sul palco per la maggior parte dello spettacolo e ognuno dovrebbe essere un attore forte. Alcuni cantano.

Scat Cat

Il leader jazz dei Alley Cats. Lui o lei è ultra alla moda e si diverte ad introdurre gli Aristokittens alla musica jazz. Scat Cat conduce la canzone “Ev’rybody Wants to Be a Cat”, quindi questo ruolo richiede un cantante forte con alcune mosse fluide! Può essere giocato da un ragazzo o una ragazza.

Roquefort il mouse

Roquefort è il coraggioso topolino che supera le sue paure e salva Aristotele da Edgar il maggiordomo. Questo ruolo richiede un cantante forte che possa giocare innocente e spaventato. Può essere giocato da un ragazzo o una ragazza.

Madama

Il gentile ed eccentrico proprietario umano degli Aristogatti. Ama i suoi animali domestici più di ogni altra cosa al mondo. Un ruolo di piccolo personaggio che appare all’inizio e alla fine dello spettacolo, quindi questa attrice sarebbe doppia cast come un Alley Cat per la sezione centrale dello spettacolo.

Napoleone e Lafayette

Due cani country che sono il sollievo comico dello spettacolo. Napoleon è il leader assetato di potere e Lafayette è il Privato non così sottosviluppato. Non è richiesto il canto solista, ma una forte capacità di recitazione con un tocco di commedia è un vantaggio. Questi personaggi saranno anche cast doppio come Alley Cats. Può essere giocato da ragazzi o ragazze o da uno di ciascuno.

Amelia e Abigail Gabble

Le due audaci sorelle oche che salvano Thomas O’Malley dal fiume e guidano la strada per tornare a Parigi. Sono personaggi comici che cantano un duetto. Queste attrici dovrebbero essere in grado di muoversi in modo convincente come oche. Sarà doppio cast come Alley Cats.

The Alley Cats in evidenza – Hep, Mad, Slick & Wacky

Questi personaggi sono la colla che tiene insieme lo spettacolo. Sono i narratori che creano le scene e commentano l’azione. Queste parti richiedono altoparlanti forti che siano bravi a memorizzare le linee. Sono la band jazz che sostiene Scat Cat in “Ev’rybody Wants to Be a Cat”, quindi ci sarà anche un po ‘di canto. Funzioneranno anche come parte del coro. Può essere giocato da ragazzi o ragazze.

Vichy & Soisse (Vee-shee & Swahz)

Parti bit. Due soldati nell’esercito di cani che riferiscono al generale Napoleone. Sarà cast doppio come coro Alley Cat.
Alley Cats
Il coro. Un sacco di tempo per cantare e ballare. Pratica muoviti come un gatto!

Gli Artistogatti: intera trama

aristogatti1

A Parigi, in Francia, la ricca e anziana socialite Madame Adelaide Bonfamille vive con il suo gatto Duchessa e i tre gattini della duchessa: Berlioz, Tolosa e Marie e un maggiordomo, di nome Edgar.

Un giorno, Madame manda a chiamare il suo amico, George Hautecourt. Il compito è finalizzare e recuperare la volontà di Madame. Sconosciuto a tutti e due, Edgar ascolta. Madame nota che non ha parenti in vita e considera i suoi gatti come una parte della sua famiglia. Mentre Edgar ascolta, è scioccato dal fatto che Madam stia pianificando di darle tutta la sua fortuna, con la proprietà da consegnare a Edgar una volta che i gatti moriranno.

Certamente, Edgar non è affatto contento di questo, poiché i gatti sopravvivranno facilmente! Edgar fa scivolare alcuni sonniferi nella dose giornaliera di crema del gatto, e quando sono svenuti e la notte è caduta, li porta in campagna, tentando di abbandonarli. Tuttavia, i suoi piani sono rovinati quando un paio di cani di nome Lafayette e Napoleone gli danno la caccia. Edgar abbandona i gatti in un campo prima di tornare a Parigi.

Il giorno dopo, i gatti si svegliano per ritrovarsi non nella loro casa, ma in campagna, e presto incontrano un gatto di nome Thomas O’Malley. Dopo alcuni discorsi, O’Malley si offre di aiutare la famiglia a tornare a Madame Bonfamille.

Nel frattempo, a Parigi, un topo di casa nella residenza di Madam Bonfamille, Rocquefort, si confessa con Frou-Frou, il cavallo da carico di Madame. Entrambe non sono sicure di ciò che è successo ai loro amici, quando Edgar entra nelle scuderie di Frou-Frou molto più esigente.

Mentre Frou-Frou non riesce a parlare, Edgar le mostra il titolo del giornale del mattino, che racconta di una misteriosa rapitrice che si sta allontanando con Duchessa ei suoi figli. Edgar sembra pensare di essere partito con il suo piccolo crimine … fino a quando si rende conto che ha lasciato il cappello e l’ombrello in campagna, e rapidamente si precipita fuori a recuperarli.

Nel frattempo, Thomas, la Duchessa ei bambini hanno preso un passaggio su un camion di latte, prima di essere scoperti dall’autista. Successivamente salgono su un treno, finché non li fa scendere. Tuttavia, la piccola Marie viene trascinata in un fiume vicino. Thomas salta per salvarla e la famiglia lo segue a valle.

Poi si incontrano con due oche, Abigail e Amelia. Il gruppo quindi segue i due dallo zio Waldo. Il loro viaggio li porta in un ristorante dove lo zio Waldo è sfuggito dal diventare il pasto principale. Tuttavia, essere marinato nel vino bianco ha fatto sì che lo zio Waldo fosse piuttosto brillo.

Nel frattempo, Edgar torna in campagna e riesce a riprendersi cappello e ombrello, ma non prima che Napoleon e Lafayette tentino di prendere di nuovo le scarpe.

Tornati a Parigi, i gatti sono quasi a casa, ma logorati dal loro viaggio. O’Malley li porta poi alla dimora di Scat Cat in un edificio abbandonato. Scat Cat e la sua banda di gatti di vicolo intrattengono la famiglia, prima di andare nella notte.

Dopo che i cuccioli sono stati messi a letto, Duchess e O’Malley condividono un momento tenero. Mentre Duchessa racconta della sua impazienza di tornare a Madame, O’Malley (che non ha mai veramente conosciuto la gentilezza dagli umani), pensa semplicemente che Madame vede Duchessa ei suoi gattini come animali domestici. Duchessa tuttavia, spiega che Madame li vede come qualcosa di più: sono l’equivalente di una famiglia per lei.

La mattina dopo, O’Malley riporta la famiglia alla villa di Madame. Dopo aver salutato, i gatti vanno verso la porta principale … solo per essere affrontati da Edgar, che li getta rapidamente in un sacco.

Rocquefort ha visto il tutto, e dopo essere andato alla Duchessa, gli viene detto di trovare O’Malley. Rocquefort scappa e raggiunge O’Malley. Thomas torna alla villa e dice a Rocquefort di trovare Scat Cat e la sua banda.

Di ritorno nelle stalle della villa, Edgar mette i gatti in un baule, raccontando loro i suoi piani per mandarli a Timbuktu. Ha già chiamato un camion per raccogliere il baule, quando O’Malley irrompe e attacca Edgar.

Poco dopo, Scat Cat e la sua banda arrivano per aiutare, mentre Rocquefort riesce a rompere la serratura e tirare fuori i gatti. La banda di Scat Cat, con l’aiuto di Frou-Frou, riesce a mettere Edgar nel bagagliaio e fuori dalle porte della stalla, il servizio di raccolta arriva, portandolo via.

Qualche tempo dopo, Madame Bonfamille scopre che Edgar è scomparso per qualche motivo sconosciuto e invita George a riutilizzare la sua volontà, rimuovendolo da qualsiasi eredità. Thomas viene accolto nella famiglia, e Madam ha anche scelto di lasciare che la sua villa sia un rifugio sicuro per tutti i gatti dei vicoli di Parigi.

Il film si conclude con Scat Cat e la sua banda che organizza una festa sfrenata nella dimora di Madame.

 

Gli Artistogatti: curiosità

14 Fatti divertenti sugli Aristogatti

La tradizione di vedere un film la vigilia di Natale o il giorno di Natale è una cosa che va avanti da molto tempo e questa tradizione è esattamente ciò che la Disney contava quando pubblicarono The Aristocats il 24 dicembre 1970. Ecco alcuni fatti su felini jazz preferiti di tutti.

1. Era inteso come un film dal vivo.

Originariamente previsto per essere una serie live-action in due parti su The Wonderful World of Disney , Walt stesso ha deciso che era una storia raccontata con animazione. Purtroppo, Disney è morto prima che potesse vederlo.

2. È stato il primo film Disney ad essere prodotto dopo la morte di Walt Disney.

Sebbene alcuni critici pensassero che la perdita della direzione di Walt ferisse il film, il New York Times ne fu entusiasta dicendo : “Benedici l’organizzazione Walt Disney per The Aristocats , divertente, calda e dolce come un cartone animato, un film natalizio. ”

3. È stato l’ultimo film ad essere approvato direttamente da Walt Disney.

Come tale, è l’ultimo film a finire con la linea “A Walt Disney Production”.

4. Sei dei “Nine Old men” originali della Disney hanno lavorato al film.

Questo comprendeva produttore Wolfgang Reitherman, carattere animatore Eric Larson, e dirigendo gli animatori John Lounsbery, Ollie Johnston, Frank Thomas, e Milt Kahl.

5. Alcune delle mosse di danza di Duchessa furono in seguito riutilizzate per le mosse di Maid Marian in Robin Hood .

6. Louis Armstrong era il doppiatore previsto per Scat Cat.Ma Armstrong si ammalò proprio nel periodo in cui lo studio iniziò a registrare. Così hanno reclutato invece il soprannominato Scatman Crothers, in seguito conosciuto per i suoi ruoli in The Shining e per aver dato la voce a Meadowlark Lemon nella serie animata The Harlem Globetrotters . Ha anche fornito la voce per il supereroe canino imbattibile di tutti, Hong-Kong Phooey.

7. Disney Legend Phil Harris è l’uomo dietro la voce di Thomas O’Malley.

Harris era anche Baloo in Il libro della giungla . “Ero terribilmente entusiasta di fare Aristogatti “, disse una volta Harris . “Mi sto solo giocando di nuovo, mi hanno anche lasciato cambiare alcune linee per renderle più adatte alla mia personalità, penso che tutto il merito vada al regista, al produttore e agli animatori perché tutti noi attori siamo lì e consegnare le linee e hanno messo tutto insieme “.

8. Il film ha persuaso una leggenda dal ritiro.

Il famoso attore e intrattenitore francese Maurice Chevalier è uscito dalla pensione per cantare la sigla del film.

9. Eva Gabor era solo la voce parlante di Duchessa.

Tutto il canto è stato fatto da Robie Lester, che ha anche cantato per Gabor’s Bianca in The Rescuers .

10. Originariamente Edgar aveva un compagno di criminalità: una cameriera di nome Elvira.

Sarebbe stata doppiato da Elsa Lanchester, un’allume di Mary Poppins (interpretava Katie Nanna). Lanchester era anche famosa per il suo ruolo di sposa di Frankenstein.

11. A un certo punto, c’era anche un quarto gattino di nome Waterloo.

È stato rimosso perché quattro gattini si sentivano come troppi personaggi.

12. La versione di “Tutti vogliono essere un gatto” che è stata pubblicata sulla colonna sonora è stata modificata.

La versione originale conteneva alcuni testi ora politicamente scorretti da un gatto cinese di nome Shun Gon. Dai un’occhiata alle 2:50:

13. Nel 2003, Disney Channel ha considerato la possibilità di far diventare Marie, Toulouse e Berlioz adolescenti per uno spettacolo in syndication.

L’idea è stata scartata .

14. Anche l’idea di fare The Aristocats II nel 2005 è stata demolita.

E ‘stato supposto di essere stato come un murderless- Assassinio sull’Orient Express .

Facebook Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: