fbpx
Libri, Film e Canzoni sui gatti

Diario di un cinico gatto, recensione e chi è Daniele Palmieri

posted by Claudia 0 comments
diario di un cinico gatto

Diario di un cinico gatto è il libro di Daniele Palmieri, pubblicato nel 2015.Autore anche di Viaggio di un cinico gatto. Sono nati come libri auto prodotti ma, grazie al loro successo, ecco che la casa editrice Salani ha deciso di pubblicarli come unico volume.

E’ un libro interessante, raccontato dal punto di vista di un gatto. Un giorno inizia a raccontare la sua vita all’interno del diario, di come è vivere con i suoi due “stupidi umani” e di come se la passa in giro per il parco oppure quando va nella casa del vicino.

E’ un libro ironico, che porta a spostare la consapevolezza su come vive e vede un gatto, il quale si ritiene superiore rispetto alle persone con cui vive. Una serie di divertenti aneddoti su come riesce a scampare pericoli, come si fa nuovi amici e in generale, come riesce a “dominare” e rendere allo stesso tempo migliore la vita dei suoi padroni.

L’idea dell’autore, ecco come nasce Diario di un cinico gatto

L’autore ha avuto come musa un gatto, cioè un gatto nero. Si è messo nei panni del felino immaginandosi che raccontasse la sua vita. E l’autore non ha fatto altro che trascrivere le sue paure, osservando la  sua vita.

Un libro dolce, che ispira e che fa ridere insomma. Soprattutto perché una delle frasi più ricorrenti nel testo è “stupidi umani”. Il gatto protagonista è un po’ irriverente, però in un certo senso i suoi pensieri sono proprio quelli che ci aspettiamo da un gatto. Cioè che ci ritiene inferiori, che non ci percepisce come padroni ma piuttosto come conviventi, persone con le quali condivide lo stesso tetto. Ma è sempre lui a restare il padrone e noi, non possiamo far altro che servirlo.

Il protagonista però non è un gatto reale, cioè non si è ispirato nello specifico a un gatto. L’autore dice che “probabilmente in un altro universo è realmente esistito”. Oppure spiega che magari in un’altra vita è stato lui stesso un gatto.

L’autore però ha un gatto, un piccolo che ha deciso di salvare da una cucciolata e che gli è arrivato quando aveva tre mesi. Nel giro di poco spiega come il suo gatto è riuscito a prendere il controllo della casa e pure del cane, esattamente come è successo nel libro.

Un gatto senza nome

Una cosa che colpisce sin da subito durante la lettura del libro è che il gatto non ha un nome. L’autore ha spiegato che si tratta di un particolare pensato e voluto. Il gatto quando fa conoscenza e deve presentarsi non dice mai il suo nome.

Da una parte l’autore voleva che questo gatto rappresentasse tutti quanti i gatti. E’ un po’ come un’icona, un gatto che appunto non esiste ma può essere qualsiasi gatto del mondo. Si tratta di un archetipo, in modo tale che qualsiasi lettore potesse immaginarsi appunto che il protagonista del testo è il proprio felino. O meglio, il felino che lo governa e lo tollera.

C’è poi un’interessante storia molto bella. Quella secondo cui il gatto ha tre nomi. Il primo è quello che i suoi “stupidi umani” gli hanno dato. Però il gatto non ama essere chiamato così perché lo percepisce come un’imposizione. Il secondo nome è quello con cui lo conoscono gli altri gatti e infine, c’è il suo nome segreto che non rivela mai a nessuno.

Infine c’è un altro motivo per cui ha deciso di non chiamare con un nome specifico il gatto. E questa è che un nome è importante, sbagliare a chiamare il protagonista può infatti compromettere la riuscita del romanzo stesso.

Pubblicazione di “diario di un cinico gatto”, ecco la sua storia

Daniele Palmieri racconta quello che è stato il percorso per riuscire a pubblicare il suo libro. Spiega che nasce come auto pubblicazione, iniziò perciò a promuoverlo da solo in vari modi. Un po’ attraverso Facebook, un po’ organizzando incontri di beneficienza per i gatti. Il tutto ha avuto un buon riscontro.

Anche il suo secondo libro, “viaggio di un cinico gatto”, ha ottenuto un buon successo. Li vendeva anche attraverso Amazon ed ecco che, grazie al riscontro positivo da parte del pubblico, sono rimasti a lungo in classifica sulla piattaforma. Fino a quando non è stato contattato dall’editor Salani per poter realizzare una nuova edizione del testo dove sono inclusi i due volumi.

Dove acquistare Diario di un cinico gatto

Questo libro è possibile acquistarlo non solo su Amazon, ma anche su qualsiasi altro store online. Oggi si può trovare anche in tutte le librerie. Chi vive a Milano può anche decidere di comprarlo direttamente nella Libreria Esoterica di Milano dove Daniele lavora.

Senza dubbio è una lettura da non perdersi se si è amanti dei gatti (e noi certamente lo siamo!), perché ci racconta non solo la vita di un gatto, ma anche come l’animale percepisce la convivenza con noi, i suoi “stupidi umani”.

Facebook Comments

You may also like