Quantcast
Razze di Gatti

Il Gatto American Curl

posted by ange 0 comments

Storia dell’American Curl

L’American Curl è una delle più giovani razze di gatti. Nacque da una mutazione genetica naturale che apparve per la prima volta in Shulamith, un gattino nero randagio con un lungo pelo setoso e stranamente orecchie arricciate all’indietro.

Si diresse verso l’accogliente porta di Joe e Grace Ruga a Lakewood, in California. I Rugas la chiamarono Shulamith dopo che la principessa “nera e avvenente” nel Vecchio Testamento scrisse il Cantico dei Cantici.

Shulamith aveva una cucciolata di quattro gattini da un padre sconosciuto, e due di loro condividevano le sue orecchie ricci.

Una consultazione con un genetista ha dimostrato che il tratto era causato da un gene dominante.

Gli appassionati di gatti hanno iniziato ad allevare selettivamente i gatti nel 1983, e la nuova razza, denominata American Curl, ha iniziato a essere registrata dalla Cat Fanciers Association nel 1986.

Sono stati riconosciuti dalla International Cat Association nel 1987 e hanno ottenuto il pieno riconoscimento da CFA nel 1993 Con una rapidità quasi inaudita, il viaggio da razza a razza con pedigree è durato solo sei anni.

La razza si distingue anche per essere la prima razza singola con due lunghezze di cappotto riconosciute da CFA.

Tutti i ricci americani sono discesi da Shulamith. I gatti possono essere allevati con altri riccioli o incrociati con gatti domestici non con pedigree con orecchie dritte che altrimenti soddisfano lo standard della razza Curl.

Questo aiuta a garantire un grande patrimonio genetico e la diversità genetica. I gattini dalle cucciole American Curl possono essere usati nei programmi di allevamento o collocati come animali domestici.

 

Dimensione dell’American Curl

L’American Curl è un gatto di taglia media, che pesa dai 5 ai 10 chili.

 

Personalità dell’American Curl

L’amichevole e gentile American Curl è noto per la sua personalità amorevole. A lui piacciono anche i bambini, il che non è sempre il caso dei gatti, ed è noto per cercare la loro compagnia.

Fedele al suo retaggio domestico, è moderatamente attivo, curioso e intelligente. È probabile che ti segua per vedere cosa stai facendo, ma non è loquace o prepotente come alcune razze.

Se necessario, attirerà tranquillamente la tua attenzione ,per avere il cibo, o qualsiasi altra cosa desideri. Quando torni a casa dal lavoro, ti accoglierà volentieri e potrebbe anche estendere il gesto affettuoso agli ospiti in casa.

Gli American Curl  sono spesso chiamati “Peter Pan” del mondo dei gatti. Non è raro vedere gli American Curl girare in casa con tanta gioia quanto i più giovani. I maschi e le femmine sono ugualmente attivi .

Questo gatto ama giocare e può imparare anche a giocare a riporto. È anche in grado di aprire le maniglie delle porte, quindi fai attenzione a ciò che metti in tutti i mobili che sono alla sua portata.

Quando è pronto per una pausa, si sistemerà felicemente in un giro. È attento e adattabile, adatto a qualsiasi casa o famiglia che lo amerà.

 

Salute dell’American Curl

Sia i gatti con pedigree sia i gatti di razza mista hanno incidenze variabili di problemi di salute che potrebbero essere di natura genetica.

I riccioli americani sono generalmente sani, ma alcune linee hanno problemi con i condotti dell’orecchio stretti, che possono portare a infezioni dell’orecchio da accumulo di cera.

 

 

Cura dell’American Curl

Il cappotto del  Curl può essere corto o lungo, ed entrambe le lunghezze sono facili da curare. La varietà a pelo lungo ha poco sottopelo, quindi è improbabile che si aggrovigli.

Una pettinatura settimanale è sufficiente per mantenere il ricciolo longhaired o shorthaired dall’aspetto bellissimo.

Prova a far scorrere il pettine all’indietro attraverso il pelo dello shorthair; può aiutare a rimuovere eventuali peli morti che si sono accumulati.

Gli shorthair si liberano tutto l’anno e tendono a perdere più dei longhairs. Durante i mesi caldi, quando i longhair possono perdere più pesantemente, è una buona idea spazzolare o pettinare più spesso. Raramente è necessario un bagno.

Spazzolare i denti per prevenire la malattia parodontale. L’ igiene dentale quotidiana è la cosa migliore, ma il brushing settimanale è meglio di niente.

Taglia le unghie ogni paio di settimane. Pulire gli angoli degli occhi con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite.

Utilizzare un’area separata del tessuto per ciascun occhio in modo da non correre il rischio di diffondere un’infezione.

 

Controlla le orecchie settimanalmente se sembrano sporche, pulirle con un batuffolo di cotone o un panno umido morbido inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro e acqua tiepida.

Evitare l’uso di cotton fioc che possono danneggiare l’interno dell’orecchio. Maneggiare con cura le orecchie; non vuoi rompere la cartilagine

Mantieni pulita la lettiera di American Curl.

Caratteristiche Fisiche American Curl

L’ American Curl si distingue per le sue orecchie dalla forma particolare, ma anche senza di loro è un gatto sorprendente con un’espressione dolce e un mantello setoso che può essere lungo o corto.

Può essere di qualsiasi colore, comprese tinte esotiche come il fumo tartarugato di cioccolato, tabby argentato e lilla punto lince.

La varietà a pelo lungo ha una coda piuttosto piumata.

Le orecchie, tuttavia, sono la caratteristica più intrigante.

Dritti quando un gattino nasce, iniziano a raggomitolarsi da due a dieci giorni dopo la nascita.

Si arricciano, si incurvano e si arricciano ancora fino a raggiungere la loro forma permanente quando un gattino ha circa 4 mesi.

Le punte dell’orecchio moderatamente grande, sono arrotondate e flessibili, e spesso adornate con ciuffi di pelo.

Quando L’American Curl è in allerta, le sue orecchie ruotano in avanti, ma le punte puntano verso il centro della base del cranio.

Bambini e American Curl

L’ American Curl è dolce nei confronti dei bambini, il che lo rende una buona scelta per le famiglie che supervisionano i bambini per assicurarsi di accarezzare il gatto piacevolmente e non tirare le orecchie o la coda.

È felice di vivere anche con i gatti , grazie alla sua gentile disposizione.

Facebook Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: